Jul 092011
 

Ancora una volta la cabina ha sganciato la media tensione e non si è più riaccesa. Grazie al pronto intervento in serata dell’arch. Lupo, la corrente è stata ripristinata dopo circa 1 ora.
Non tutti i servizi sono ad ora funzionanti, per cui tra sabato e lunedì provvederemo al completo ripristino delle funzionalità.

Grazie della collaborazione.

Jul 072011
 

Dal centro Re.Te. ci hanno comunicato che i profili per le linee telefoniche sono stati attivati.

Per i telefoni che risultano in stato “LOGGED OUT” è quindi possibile da adesso effettuare il login secondo la seguente procedura:

Log in e Log Out del profilo

  • Premere il tasto Menu
  • Selezionare la voce Services.
  • Selezionare Extension Mobility.
  • Inserire le proprie credenziali (UserID: usernameSCU Pin: come impostato).
  • A questo punto si è loggati sull’apparecchio col proprio profilo.
  • Per il Log Out ripetere gli stessi passaggi

Si consiglia vivamente di collegarsi quanto prima all’url:

https://192.168.119.210/ccmuser

e di modificare il PIN.

Le credenziali per l’accesso sono USERNAME e PASSWORD SCU (portale di Ateneo).

Questo è un breve vademecum (volendo da stampare e consevare): HowTo.

Per problemi o assistenza siamo a disposizione

Mauro Giraudo

Jul 062011
 

Dalla visione sui siti web dei dati trafugati (15 account in tutto su diverse decine di migliaia) sembra chiaro che non è frutto di un break-in all’interno dei sistemi, quanto di un attacco dall’esterno in brute-force, diretto verso un servizio web probabilmente abbandonato o non più in uso, poichè i dati pubblicati non corrispondono alle credenziali SCU dei colleghi.

I colleghi (non si tratta di studenti) hanno evidentemente sottovalutato (ahimè quanti lo fanno…) la robustezza della password e quanto ciò possa anche influire sulla immagine dell’ateneo nella sua globalità. Pensate se anche questi 15 utenti avessero usato una password difficile, quanto ne avrebbe giovato l’immagine del nostro ateneo e di chi gestisce e mantiene ogni giorno in sicurezza (e visti i risultati dell’attacco questo si può dare per certo) i sistemi informativi ed i servizi ad essi collegati.

Non dormiamo però sugli allori, scegliamo sempre password non legate a informazioni conosciute o ricavabili dai nostri dati personali pubblici, meglio se farcita di numeri e caratteri speciali (ma senza esagerare).

 

Buonanotte.

Jul 062011
 

Siamo nella fase finale dell’attivazione della nuova rete telefonica VoIP.

Come avete potuto notare i nuoovi apparecchi sono attivi ed associati al numero personale. Alcuni di questi riportano la dicitura “LOGGED OUT”.

Per un periodo limitato continueranno a coesistere i vecchi apparati analogici, che riceveranno le telefonate dall’esterno e dagli interni dell’ateneo NON VoIP, mentre i nuovi apparati VoIP riceveranno le telefonate dagli interni dell’Ateneo già in VoIP (principalmente amministrazione centrale e pochi altri Dipartimenti).

TUTTE le telefonate in uscita DEVONO essere fatte con il vecchio apparecchio.

Per i telefoni VoIP attualmente in stato “LOGGED OUT” le telefonate entranti potrebbero in una prima fase risultare redirette al centralino.

Appena il centro Re.Te. avrà provveduto a creare i profili degli utenti sarà possibile autenticarsi sui telefoni VoIP attualmente in stato “LOGGED OUT” ed abilitare il nuovo apparato.

Le credenziali per tale operazione saranno:

USERNAME: il login di Ateneo (SCU)
PIN: ve lo abbiamo scritto nella mail…

Provvedereno ad inviare un manuale semplificato di istruzioni per le operazioni di base per i nuovi apparecchi, incluse le istruzioni per personalizzare il pin di login.

Ringraziamo per la collaborazione e la pazienza

Jul 062011
 

Nella lunga marcia di IPv6, si è posto il problema della compatibilità del modulo di greylisting.

È ora funzionante un nuovo modulo “milter-greylist” con cui sarà possibile anche creare una interfaccia all’interno della nuova webmail (attualmente in fase di test e sviluppo) per far sì che ogni utente possa disabilitarsi a piacimento il grey-listing (al costo delle sole conseguenze).

I parametri attuali sono ovviamente rimasti gli STESSI del vecchio grey-listing (per quanto ovviamente si siano persi gli auto-whitelist imparati nell’ultima settimana).

Buon lavoro.

Jul 022011
 

Al fine di incrementare l’uso dello strumento e non avendo particolari problemi di spazio disco, è stato raddoppiato il tempo di persistenza dei messaggi da 14 a 28gg.

Ricordo che il servizio è accessibile dalla pagina web principale del Dipartimento e comunque da

https://dropoff.di.unito.it

Utilizzando le credenziali SCU di Ateneo; il servizio è accessibile a tutto il personale dell’Ateneo.

instagram takipci hilesi instagram takipci escort bayan escort bayan ankara escort escort izmir bayan
ege